Neith: Preparazione alla Festa

Cari Kemetisti, il 28 gennaio cade la celebrazione solare del mese, celebrazione dedicata a Neith.

Neith è la dea protettrice di Sais, che divenne capitale d’Egitto per alcune dinastie, essa fu dapprima un dea guerriera, poi dea del focolare.

Questo progressivo accostare la terra e il focolare è dovuto alla sua corona divina, composta da uno scudo con due frecce incrociate, che può essere assimilato ad un telaio.

Uno dei suoi epiteti, quello di tessitrice, da luogo ad una dicotomia che la vede oggetto di discussione ancora oggi: La tessitura può essere associata alla vita domestica e all’attività delle parche; tesse l’abito di ognuno, o tesse le trame del mondo?

Oggi nel kemetismo ortodosso solare italiano ci si limita a venerarla come dea guerriera, in grado di plasmare le sorti del mondo e delle persone; ed è in funzione di questo che la veneriamo, affinché la sua benevolenza per i giusti possa guidarci verso un mondo migliore.

Precedente La natura nel Kemetismo Successivo Consacrazione dei Ministri di Culto

Lascia un commento

*