Interpretare La Legge di Maat – V

Continuiamo oggi il nostro percorso sull’interpretazione della legge di Maat.
La quinta parte dei consigli ci invita alla pace ed alla gioia comune: In questo consiglio è racchiuso un prezioso segreto, che la nostra armonia non si scinde da quella altrui.

5- NON ASSALIRE E NON CAUSARE DOLORE AL PROSSIMO

Naturalmente bisogna sempre prendere i consigli con una certa distanza, il non assalire non esclude la legittima difesa e il non provocare dolore non esclude il dire la verità.

Questa legge è, come molte altre, bipartita.

La prima parte riguarda ciò che noi generiamo attivamente: Non Assalire il prossimo.
Ci sono vari modi di assalire qualcuno, i principali sono quello fisico e quello psicologico.

L’assalto fisico consiste nello scagliarsi contro una persona, nell’antico Egitto la scontro fisico era considerato un grave attacco alla civiltà, anche oggi il kemetismo condanna i volgari attacchi tra persone preferendo in via assoluta il modo più civile del dialogo; attaccare fisicamente una persona porta ad una degenerazione delle regole di mutuo accordo tra persone: Per quanto la legge miri a punire simili assurdità, l’unico modo di prevenirle è l’impegno di ogni cittadino nell’evitare simili -ed incredibili in un mondo civile- azioni.

Passiamo ora alla più delicata questione dell’attacco psicologico, probabilmente quell’assalto che causa più dolore al prossimo.
Spesso per nostri turbamenti siamo portati ad essere nervosi o stressati, e per questo siamo portati ad essere tesi verso l’esterno.
Molte volte queste nostre tensioni si esplicitano in attacchi personali con motivazioni anche sciocche, che normalmente non ci disturberebbero.
Attaccare le persone a noi care porta uno squilibrio nella nostra vita e di chi ci circonda, a volte il dolore causato dalle nostre parole è molto, anche se le persone non lo danno a vedere.
Una simile destabilizzazione rende inefficaci inni e preghiere; un modo per riportarci ad uno stato di calma e pace, almeno in parte, è la meditazione; tuttavia ci raccomandiamo, qualora doveste notare che questo stato di tensione rimanga permanente senza motivo chiaro, di ricorrere all’aiuto di un esperto.

Precedente Celebrazione Lunare di Nun Successivo La Sacra Triade di Dendera

Lascia un commento

*