Giorno Pagano della Memoria

Cari kemetisti e pagani tutti, il 24 febbraio sarà per tutti noi un giorno particolare: La giornata pagana della memoria.
In questo giorno, nel 391 d.c. (3541 ab civitate orienda c.ca), vennero emanati gli editti di Milano, il primo dei quali, il “Nemo sed hostiis polluat”, proibiva ogni culto pagano, pubblico o privato che fosse, sotto pena di pesantissime sanzioni e morte.
In questo giorno siete invitati a portare un segno di lutto ed a rispettare un minuto di silenzio a mezzogiorno, al fine di pregare e riflettere.
Preghiamo tutti per le vittime, ree di aver amato gli dei, preghiamo i gli dei di accoglierle nella gloria della giustizia, e preghiamo affinché non esista più una tale pulizia etnica.
Riflettiamo invece, perché una religione che si definisce religione d’amore, non si fonda su gesta di amore, ma su crimini immondi e intollerabili, si fonda sul puro odio, sulla discriminazione e sull’ingiustizia, e noi non possiamo tollerarlo; riflettiamo su come il monoteismo perti sempre al male: Non furono i fedeli di Amon a proibire ad Aton di essere celebrato, ma i fedeli di Aton distrussere quasi ogni traccia degli dei originari. Così noi pagani oggi dobbiamo essere uniti, in questa giornata che lega tutte le nostre religioni, dobbiamo essere più uniti che mai, sia come kemetisti che come pagani.

Tempi bui corrono in occidente, in molti stati il nazionalismo sta creando ancora una volta razzismo e discriminazione, ogni stato rivendica scioccamente una sua identità che rischia, come già per due guerre mondiali, di far scoppiare una guerra dissanguante fra popoli, fra fratelli e amici.
Anche in Italia questo vento pericoloso si manifesta, e sto pensando non solo al razzismo nient’affatto celato, ma anche a quelle pale che recentemente sono state infiammate a Milano. Questo non è uno scherzo, e si inserisce nel corso della storia contemporanea come la notte dei cristalli si è inserita in passato.
Questo giorno della memoria ci faccia ricordare che l’odio distrugge, la fratellanza e l’unità creano.
Buon giorno della memoria pagana a tutti voi, il Nisut.

Lascia un commento

*